Oggi è il: 19/12/2018

CUB Scuola Università  Ricerca

ORGANIZZATI CON LA CUB SCUOLA





Cos'è la CUB Scuola

La CUB Scuola è un sindacato che organizza le lavoratrici e i lavoratori che condividono la necessità di:
  • difendere il diritto a una scuola pubblica, laica, gratuita e di qualità mediante la riduzione del numero di alunni per classe, il riconoscimento di risorse per garantire il diritto allo studio, un'organizzazione del lavoro rispettosa dei diritti delle studentesse e degli studenti
  • opporsi alla concertazione e rivendicare forti aumenti retributivi in paga base
  • difendere l'organico e i diritti delle colleghe e dei colleghi precari
  • garantire il diritto a una formazione di qualità per il personale mediante corsi di formazione riconosciuti e il distacco per il periodo necessario dal servizio (anno sabbatico)
  • riconoscere al personale la libertà sindacale oggi sequestrata di fatto dai sindacati concertativi: diritto di assemblea, di referendum vincolante sui contratti, di sciopero per tutte le lavoratrici e i lavoratori della scuola e per tutti i sindacati
La CUB Scuola è un sindacato indipendente ed è, di conseguenza, autonoma dai partiti, dai padroni, dai governi e dalla Stato. A differenza dei sindacati concertativi, la CUB Scuola non ha alcun finanziamento dal governo e le sue risorse derivano esclusivamente dal sostegno delle lavoratrici e dei lavoratori  che si organizzano nella CUB. Questa indipendenza, che comporta evidenti difficoltà economiche, è la garanzia della propria libertà nelle scelte di politica sindacale.
La CUB Scuola è un sindacato confederale, aderisce alla Confederazione Unitaria di Base, il più importante sindacato alternativo presente in Italia che organizza lavoratrici e lavoratori di tutte le categorie e in tutto il territorio nazionale.
Sul terreno generale si batte per:
  • il diritto a retribuzioni dignitose per le lavoratrici e i lavoratori occupati stabilmente, disoccupati e precari, italiani e immigrati
  • pensioni adeguate, servizi sociali gratuiti e di qualità, tutela dell'ambiente e libertà sindacali.

Manifestazione a Torino